Tag Archives: Postrivoro

In giro per l’Emilia Romagna. “La Cena Itinerante” a Faenza e “Vite di Donne” a Ferrara

Vite di DonneIl periodo di silenzio della Rezdora sta per arrivare al termine, ma non potevo che interromperlo per segnalare due appuntamenti a cui sono stata invitata e a cui tengo particolarmente.

Il 16 maggio parteciperò alla “Cena itinerante” all’interno del Distretto A di Faenza, la zona ad elevata densità artistica che organizza eventi stuzzicanti tra studi, laboratori e spazi alternativi aperti al pubblico. Giunta alla VII edizione, l’iniziativa coinvolge 43 spazi, 32 tra chef e ristoranti e 22 tra cantine e birrifici. L’idea è semplicissima: hai una mappa/menù con cui costruire la tua cena. Vuoi il Gazpacho con il polpo e la seppia? Vai all’Enoteca Belfiore. Ti interessa di più il panino con il Pastrami dei ragazzi di Postrivoro? Allora ti tocca passare al Museo Carlo Zauli che per l’occasione è aperto e visitabile. Il contorno del cibo, infatti, sono le mostre, i concerti, le performance che animano e cambiano luoghi altrimenti chiusi o poco conosciuti.

Il 17 maggio sarò invece una delle voci femminili dell’incontro “Vite di Donne” che si svolgerà dalle 16.00 in poi all’Agriturismo Principessa Pio di Ferrara.  Mi ha invitata l’antropologa Lucia Galasso, compagna di avventure, che ho già intervistato in questo blog e che è una delle più interessanti cultrici del tema dell’alimentazione e del cibo che io abbia avuto il piacere di conoscere e leggere. L’evento è organizzato da Arianna Fugazza dell’associazione PIV ed ha una formula molto interessante: sono state invitate 12 vignaiole e le loro cantine che racconteranno i loro vini e le loro vite mentre noi giornaliste e narratrici avremo il compito di condurre la discussione. Con me ci saranno, oltre a Lucia, Michela Pierallini, Natascia Artosi e Laura Rangoni.
Che dire? Seguitemi su twitter e su Facebook per capire come attraverserò il weekend. Sono sicura che ci sarà moltissimo da scoprire, annusare, toccare, assaggiare.

Leave a Comment

Filed under Uncategorized

Dove corre Franco Aliberti?

Aliberti correL’abbiamo visto di recente a Culinaria ed è noto che abbia lasciato la cucina dell’Osteria Francescana. Ma che fine ha fatto Franco Aliberti, il cuoco “pasticcione e pasticcere” dal sorriso smagliante? Mi ha detto che a breve avremo sue notizie e che si è rintanato sulla riviera romagnola a inseguire il sogno di un locale tutto suo. “Sarà una realtà nuova dove chi servirà il piatto sarà il cuoco stesso non più una cucina a vista ma aperta in tutti i sensi”. E, a quanto pare avrà anche un orto pensile.

Io non ho dubbi sull’inventiva di Franco dopo aver conosciuto la sua famiglia, solare come lui, e averlo visto in azione a Postrivoro nel 2012. Anzi, proprio da quell’evento mi sono accorta che nel laboratorio di Culinaria 2013 ha portato due piatti che mi sembrava d’aver visto in gestazione in quel di Faenza: la pasta e patate e l’asparago ripieno. Continue reading

1 Comment

Filed under Personaggi, Uncategorized

Three Imaginary Boys (+1)

Jerome is a former visual artist, Laurent jokes about his resemblance to Al Pacino and Filippo captivates everyone who listen to him talk about wines. This magnificent trio has arrived in Faenza on March 2 and 3 for the second episode of 2013 Postrivoro, our route for “gastropellegrini” in Italy.

Continue reading

Leave a Comment

Filed under Personaggi, Postrivoro

Three Imaginary Boys (+1)

Jerome è un ex pittore, Laurent scherza sulla sua somiglianza con Al Pacino e Filippo fa innamorare chiunque lo senta parlare. Questo magnifico trio é arrivato a Faenza il 2 e 3 marzo per la seconda puntata del 2013 di Postrivoro, itinerario per gastropellegrini affamati di storie.  Continue reading

Leave a Comment

Filed under Personaggi, Postrivoro

Postrivoro – Against the Machine – 2×01

Postrivoro Hard Rocking Sunday. Listening to Rage Against the Machine. Playlist di Fabio Busi!

Postrivoro Hard Rocking Sunday. Listening to Rage Against the Machine. Playlist di Fabio Busi!

“But now you do what they told ya
Well now you do what they told ya”

Domenica in cucina si alzano i volumi. Avanzano sfogliatelle e panna cotta. I bicchieri tintinnano e le posate pure.

La seconda stagione di Postrivoro è iniziata il 2 e 3 febbraio a Faenza con il menù equilibrato e confortevole di Giuseppe Di Martino, l’eleganza dei vini scelti da Francesco Falcone e una miscela speciale di caffè presentata da Nik Orosi. Perchè allora tutto questo Hard Rock nel cuore, nelle orecchie e nelle mani? Continue reading

4 Comments

Filed under Personaggi, Postrivoro

Postrivoro goes South. Interview with Giuseppe Di Martino, sous chef in Gennaro Esposito’s kitchen

Giuseppe Di Martino

Giuseppe Di Martino

I have never been at Torre del Saracino . I heard the stories about the menu through the words of my uncle who elected it as it most beloved restaurant in Italy. Only thinking about having something prepared by Giuseppe Di Martino, twenty-seven years old Gennaro Esposito’s sous chef, makes me drool.

Giuseppe will be next Postrivoro‘s chef for the event scheduled on February 2nd and 3rd in Faenza. With him Francesco Falcone, journalist and wine lover, coming from southern Italy too.

To introduce you to the dynamic duo I asked some questions to the young sous chef whose bio made me feel like a slacker. I’m talking about someone who just turned 27 (on January 8th) and has already accumulated over two decades of experience between Italy and the world.

Continue reading

Leave a Comment

Filed under Personaggi, Postrivoro

Postrivoro a Sud. Intervista a Giuseppe Di Martino, sous chef di Gennaro Esposito

Giuseppe Di Martino

Giuseppe Di Martino

Io alla Torre del Saracino non ci sono mai stata. Mi sono beata dei racconti del menù attraverso le parole dei miei zii che lo hanno eletto a loro ristorante del cuore. Il pensiero che avrò accanto a breve Giuseppe Di Martino, ventisettenne sous chef di Gennaro Esposito, mi rende felice e basta a far sfrigolare le papille gustative che, si sa, sono “terrone”. Giuseppe sarà, infatti, lo chef del prossimo Postrivoro in programma il 2 e 3 febbraio a Faenza. Ad accompagnarlo il giornalista e amante del vino Francesco Falcone che per il mio gaudio è, addirittura, pugliese!

Per introdurvi al dinamico duo che procederà alla creazione del prossimo evento, ho fatto qualche domanda al giovane sous chef la cui bio mi ha fatta sentire una scansafatiche. Stiamo parlando di uno che a 27 anni appena compiuti (l’8 gennaio) ha accumulato oltre due lustri di esperienza tra l’Italia e il mondo. Insomma, il classico esempio di giovane italiano “choosy” e “mammone” per dirla con le parole di due Ministre della Repubblica.  Continue reading

Leave a Comment

Filed under Personaggi, Postrivoro

From via Emilia to the West. Interview with Marina Bersani wine lover and Postrivoro’s next guest

Marina Bersani

 

[If you liked this post, vote for me on Grazia.it . Click on the red heart!]

On December 8th and 9th in Faenza three souls will stop wandering. They’ll be at Postrivoro, the imaginary animal that lives in the time of a weekend. Thirty-six hours to grab the flavours of Leandro Carreira, chef de cuisine of Viajante in London, the smell of coffee chosen and roasted by Nik Orosi, best bartender in Zagreb, and savour the wines poured by Marina Bersani.

Here is a brief interview with Marina Bersani, recently one of the main characters of Enologica 2012. Continue reading

Leave a Comment

Filed under Personaggi, Postrivoro

Del perchè sono una blogger e dovrei essere su Grazia.it

Una delle foto di 50mila Festival in cui mi diletto a fare la casalinga Anni’50

[Solo un minuto per votarmi su Grazia.it ]

Facevo il liceo scientifico e il mio professore d’Italiano insisteva che dovessi fare la giornalista. Anche quella di Fisica e Matematica, purtroppo.

Ho provato ad oppormi, ma poi mi hanno preso a Scienze della Comunicazione con uno strabiliante punteggio a cui non credevo nemmeno io. Nel tempo ho viaggiato per il mondo, studiato in Spagna, organizzato fiere negli Usa, collaborato con un’agenzia di PR a New York, lavorato nella moda a Milano, fondato un teatro, prodotto spettacoli teatrali,o rganizzato festival, scritto di politica, salute e impegno sociale. Dal 2005  frequento grandi ristoranti, chef, ostesse, cuoche, rezdore (alcune anche 2.0). Da poco più di un anno mi prendo cura di un animale immaginario chiamato Postrivoro.

Ci sono tante storie da raccontare al mondo e io lo faccio affondandoci le mani e il palato. A volte mischio tutto (soprattutto teatro e cucina) altre volte mi appassiono a nuovi temi, come la naturopatia e la cosmesi naturale. Cosa mi aspetterà nel futuro? Diciamo che spero di scrivere su Grazia.it

Continue reading

2 Comments

Filed under comunicazione e cucina

Dalla via Emilia al West. Intervista all’ostessa Marina Bersani ospite di Postrivoro

Marina Bersani

 

[Se ti è piaciuto questo post, votami su Grazia.it ]

L’8 e il 9  dicembre a Faenza si fermeranno tre anime girovaghe. Uno stop dedicato a Postrivoro, itinerario per gastropellegrini e animale immaginario che vive nello spazio di un week end. Trentasei ore per afferrare la cucina di Leandro Carreira, chef de cuisine del Viajante di Londra, il caffè scelto e tostato di Nik Orosi, miglior barista di Zagabria, e le scelte enologiche di Marina Bersani, ostessa “tra la via Emilia e il West” come si definisce lei citando Guccini.

Ecco una breve intervista a Marina Bersani, di recente una dei protagonisti di Enologica 2012. Continue reading

Leave a Comment

Filed under Personaggi, Postrivoro