Category Archives: Off topic

La scrittura in piazza. Al tempo di Internet.

Piazza Matteotti Archivio Comune di Modena

Piazza Matteotti – Foto Archivio del Comune di Modena

Stasera alle 21.30 sarò in piazza Matteotti a Modena al BooKiosk dell’associazione Editori Modenesi a parlare di scrittura nell’era digitale con il mio collega e amico Davide Lombardi del magazine Converso.

Mi piace l’idea di essere in piazza a parlare di scrittura e di digitale, soprattutto dopo tutti questi anni in cui me ne sono occupata per passione e lavoro.

Ho aperto il primo blog nel 2003 insieme ad un amico (ciao, Roberto!). Entrambi eravamo lontani dalle nostre città, famiglie e cerchie di amici per lavoro e studio, quindi decidemmo di creare un luogo virtuale chiamato “La Locanda alla Fine dei Mondi” in omaggio ad uno dei più bei fumetti della storia della letteratura. Non era un diario, ma più una sit com in cui io interpretavo la padrona (MM – Mistress Michela) di questo locale che si raggiungeva con botole spazio-dimensionali e lui il Barista. Ospitavamo anche dei guest writer con diversi ruoli e per due anni ci siamo divertiti moltissimo. Lui raccontava del suo lavoro di tester di videogame per la Nintendo e io delle mie avventure milanesi tra moda e comunicazione.

Non c’erano i social e i nostri amici e familiari si collegavano giornalmente per vedere le novità.

Poi, per strade diverse siamo ritornate a casa e abbiamo lasciato andare il blog nel grande mare del web. Quando Blogspot.it ha chiuso i battenti l’ho salvato in archivio e ho riso con gusto delle nostre avventure.

All’inizio del 2012 ho aperto questo spazio perchè avevo bisogno di un luogo in cui archiviare le storie che scovavo durante le mie avventure quotidiane, ma non avevo dove pubblicare. Con un piccolo cambiamento, però, non si tratta più di un diario, ma di una raccolta tematica di argomenti.

Questa digressione per raccontare come anche il mio essere “blogger” ha seguito lo sviluppo storico di questo strumento. Dalle storie personali e quotidiane ad una professionalità sempre più evoluta ed evidente con quegli elementi di personalizzazione tipiche del digital (posso scrivere di cosa voglio e come voglio, ma ciò non toglie che sia altamente connesso a quello che vivo ogni giorno).

Non vi racconto nel dettaglio la storia dei blog che trovate qui, ma ve la commento con i dati che ho trovato su We Are Social e Internet Live Stats. A quanto pare i siti web sono quasi un miliardo (a settembre 2014 abbiamo superato il fatidico numero come ha festeggiato Tim Berners Lee, il papà del Web, ma poi dev’esserci stata una moria). Il numero di utenti attivi ha quasi raggiunto la cifra di 3 miliardi. Tutti possiamo scrivere, tutti possiamo informarci. L’importante è sapere come ed essere preparati. Partiamo da qui per discuterne insieme questa sera.

 

 

Leave a Comment

Filed under Off topic

My favourite things

My favourite things

 

Raindrops on roses and whiskers on kittens
Bright copper kettles and warm woolen mittens
Brown paper packages tied up with strings
These are a few of my favorite things

Canta Maria/Julie Andrews in “Tutti insieme appassionatamente” in un inno al Natale, al freddo, agli Schnitzel e all’amore. Le mie sono: insegnare ai miei nipotini nuovi sapori, leggere, scrivere e raccogliere i frutti (del mio giardino dentro e fuori).

Con l’augurio che questo Natale sia pieno di tutte le vostre cose preferite, di Schnitzel, freddo e amore vi mando un grande abbraccio.

 

 

Leave a Comment

Filed under Off topic

Due carrube e una stradina

2013-11-26 11.19.51Lontano il profumo dell’estate. Cerco di trattenerlo con l’essenza di gelsomino dietro le orecchie e sul collo. Nella sciarpa ho sentore di fiori e si sta bene al sole, oggi. Vado a fare la spesa e trovo le carrube. A quasi 4 ero.
Quest’estate coi compagni di viaggio si diceva che per essere felici a noi bastavano “due carrube e una stradina”. Mondi incredibili si aprivano attraverso i nostri racconti, sotto i cappelli di paglia.
Ho scoperto qual era il prezzo da pagare: 3 euro e 98 centesimi più 50 centesimi a testa di tassa di soggiorno.

Onesto.

Leave a Comment

Filed under Off topic

Sesso vs Romanticismo. Piccola survey in un pomeriggio di studio

[Se questo post ti è piaciuto votami su Grazia.it ]

Oggi a Modena si festeggia il Patrono che, per la cronaca, è San Geminiano colui che avvolse la città nella nebbia per salvarla da barbari e invasori. Io in casa a lavorare, studiare e provare gli impasti per i miei buttermilk biscuits.

Portatile in studio e tablet in cucina seguo alcune divertenti conversazioni in Rete e nel giro di trenta minuti mi passano sotto gli occhi Paperman, il cortometraggio Disney candidato all’Oscar, e una nuova applicazione di facebook che ti permette di capire quali siano i tuoi “friends with benefits”. Continue reading

Leave a Comment

Filed under Off topic

El Anatsui. Rubbish for Gods in New York City

L'installazione realizzata dall'artista ghanese per la High Line di Chelsea

L’installazione realizzata dall’artista ghanese per la High Line di Chelsea

[Se ti piace questo post, votami su Grazia.it ]

Back from a journey I always feel enriched: this is a big truth.  I have to thank New York for many things, but above all for making me discover El Anatsui, great artist from Ghana born in 1944.
We were hanging around on the High Line in Chelsea, a splendid example of  social and artistic renovation, when just after a bend a wall of glossy and rusty metals appeared . The cloudy sky reflected in it and I could not tell if it was a decaying building or a new architectural element that was coming out of its cocoon.
Continue reading

Leave a Comment

Filed under Off topic

[Fate attenzione a dove buttate i tappi] Il meraviglioso mondo di El Anatsui

L'installazione realizzata dall'artista ghanese per la High Line di Chelsea

L’installazione realizzata dall’artista ghanese per la High Line di Chelsea

 

[Se ti piace questo post, votami su Grazia.it ]

Che si torni da un viaggio sempre arricchiti è una grande verità. Devo ringraziare New York per molte cose, ma soprattutto per avermi fatto scoprire El Anatsui, splendido artista ghanese classe ’44.

Giravamo sulla High Line a Chelsea, splendido esempio di riconversione di infrastrutture in luoghi di socialità e arte, e dietro una curva si è aperta una parete di metalli lucidi e opachi. Il cielo nuvolo vi si rispecchiava e io non riuscivo a capire se fosse un edificio in decomposizione oppure un nuovo elemento architettonico che stesse uscendo dal proprio bozzolo. Continue reading

Leave a Comment

Filed under Off topic

E visto che non è finito il mondo…

I Sette Palazzi Celesti di Anselm Kiefer

I Sette Palazzi Celesti di Anselm Kiefer

Quest’anno ho scoperto un posto straordinario a Milano.
Non vi scrivo per fare pubblicità, ma per raccontarvi che si può incontrare la spiritualità anche dove meno te lo aspetti.

Per me questo posto è speciale.
È una cattedrale.

E se mai cercaste un giorno un luogo dove raccogliere i pensieri vi consiglio di andare all’Hangar Bicocca e sedervi a guardare i 7 Palazzi Celesti di Kiefer.

Vi auguro un Natale pieno di consapevolezza e un 2013 in cui raccogliere e concretizzare i pensieri in una continua Ricerca.

 Michela

[Come al solito, se questo post ti piace, votami su Grazia.it e…ricordati che è Natale!]

5 Comments

Filed under Off topic

Passa un Natale “emiliano”

Un post dedicato a due iniziative per la ricostruzione dell’Emilia colpita dal terremoto. Tanto si è fatto nei mesi scorsi, ma la strada è ancora lunga, soprattutto per il tessuto industriale. Le scuole sono state aperte a tempo di record, nei container e nei prefabbricati, ma con un mese o 40 giorni di ritardo. E questi tempi la dicono lunga sul rimboccarsi le maniche degli emiliani.
Non dimentichiamo però che i posti di lavoro a rischio sono migliaia e le aziende di piccole e medie dimensioni che rischiano di non riaprire sono moltissime, per non parlare dei piccoli commercianti. A questo proposito oggi (14 dicembre 2012) alle 17.00 Radio24 farà uno speciale in diretta da Mirandola. Si chiama “L’Emilia che riparte”. Ascoltiamolo tutti per capire meglio cosa sta succedendo. Continue reading

Leave a Comment

Filed under Off topic

A cena con il Matto si impara a rialzarsi

Il menù della cena del 24 ottobre 2012 alla Polisportiva Sacca di Modena

Da circa due anni e mezzo seguo le avventure dell’associazione “Idee in circolo”. Si tratta di un gruppo formato da utenti, ex utenti, familiari, cittadini e operatori della Salute Mentale. Insomma, un gruppo di matti, come ci definiamo. In occasione di “Màt. La settimana della Salute Mentale” l’associazione ha partecipato all’evento di Enogastrofollia che si è svolto il 24 ottobre scorso organizzato dalle Cooperative del Consorzio di Solidarietà SocialeContinue reading

2 Comments

Filed under comunicazione e cucina, Off topic

La “rezdora” e Matteo Renzi. Quando la rottamazione si scontra con il polpettone

Matteo Renzi nella cucina del "Vignola" con Carla Malpighi. Foto di Dante Farricella

Il 6 settembre alla Festa democratica di Modena Matteo Renzi ha strappato applausi a scena aperta nel confronto politico con il sindaco che l’ospitava, Giorgio Pighi, da sempre conosciuto per la sua scarsa aggressività. Si tratta di un professore universitario che non può reggere il confronto con il giovane rampante esperto di comunicazione.

Dopo l’incontro Renzi ha girovagato per i ristoranti del festival e si è intrattenuto nello storico “Vignola” a parlare con Carla Malpighi, “rezdora” e donna di sinistra della prima ora. Dovete sapere che il “Vignola” è tipo il ristorante più frequentato dell’intera Festa, è gestito da volontari coriacei e infaticabili che riescono a produrre quantità inimmaginabili di fritto misto all’italiana (verdure, involtini, crema e frutta. Tutto fritto come vorrebbe Homer Simpson) e di crespelle (solitamente servite ad una temperatura da piani bassi dell’Inferno). Continue reading

Leave a Comment

Filed under In giro per ristoranti, Off topic