Perché?

25 settembre 2012

Perché mi piace scrivere, mangiare, stare in mezzo alla gente. Per prima cosa mi sono dedicata al teatro e poi ho conosciuto il mondo della cucina. Ho trovato tante affinità tra arte e cucina che desidero parlarne e discuterne.
Poi partecipo anche ad un progetto entusiasmante di cui voglio raccontare sensazioni e situazioni.

Postrivoro è un itinerario immaginario e saltuario per Gastropellegrini.  Ogni mese, circa, un giovane chef e un giovane sommelier si incontrano, studiano un menù irripetibile e lo propongono a quaranta invitati in 2 appuntamenti, una cena al sabato e un pranzo la domenica. Basta. Poi quel menù morirà, si estinguerà, esisterà nel ricordo sinestesico di pochi fortunati che hanno deciso di prenotare alla cieca fidandosi dell’abbinamento proposto.

Ah, sì. Si chiama “Tagliatelle al ragù” perché è l’unica cosa che mangio e su cui mi trovo d’accordo con i foodies. Da qualche parte bisogna pure iniziare, no?

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *