Lara Gilmore, rezdora acquisita “per amore”

Quando Lara Gilmore in trasmissione ha raccontato il suo Giorno del Ringraziamento 2013 a Copenhagen per poco non mi è preso un colpo. Visto che “Rezdora 2.0” è in diretta, guardando il video qui sopra mi sentirete balbettare.

Mercoledì 27 novembre, Lara è stata mia ospite e ci ha svelato di essere in procinto di partire per la capitale danese dove avrebbe festeggiato con Massimo Bottura, suo marito, Rene Redzepi e Magnus Nilsson. E in più avrebbe preparato lei la pumpkin pie, il dolce tipico della festa del Thanksgiving. In pratica è come dire che ti appresti a giocare a calcetto “in amicizia” con Maradona, Pelè e qualche altro grande del calcio (argomento di cui proprio non mi intendo). Renè Redzepi è stato per tre volte di seguito il miglior chef del mondo secondo il World’s 50 Best e Magnus Nilsson è una specie di rockstar della cucina mondiale.

Quello però che ti colpisce di Lara è la naturalezza di come racconta la sua storia, il suo trasferimento a Modena nel 1993 e il suo abbandono del vegetarianesimo “perchè altrimenti non avrebbe capito fino in fondo la tradizione culinaria”. Racconta ridendo della sua prima volta con il tacchino che non entrava nel forno e del “tappo di plastica” che negli Usa avverte quando il volatile è cotto a puntino.

Lara Gilmore è una rezdora acquisita, una che si è tirata su le maniche per imparare il più possibile sulla città in cui ha deciseo di vivere.

Rezdora 2.0 è una rubrica dedicata al cibo e alla cultura che va in onda ogni mercoledì alle 11.15 circa su TRC (canale 15 del digitale terrestre o in streaming qui)

Leave a Comment

Filed under Rezdora 2.0

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *